Bando per progetti di assistenza a favore delle vittime della tratta

E’ online il bando per il finanziamento di progetti attuati a livello territoriale per assicurare, in via transitoria, ai soggetti destinatari adeguate condizioni di alloggio, vitto e assistenza sanitaria e, successivamente, la prosecuzione dell’assistenza e dell’integrazione sociale, nell’ambito del Programma unico di emersione, assistenza ed integrazione sociale a favore degli stranieri e dei cittadini di cui al comma 6 bis dell’art. 18 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, vittime dei reati previsti dagli articoli 600 e 601 del codice penale, o che versano nelle ipotesi di cui al comma 1 del medesimo articolo 18 (art. 1, commi 1 e 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 16 maggio 2016) . Le risorse stanziate ammontano complessivamente a circa 24 milioni di euro e sono interamente a carico del bilancio della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Possono proporre progetti, della durata di 15 mesi, Regioni e Province autonome, Comuni, soggetti privati iscritti nel registro delle associazioni e degli enti che svolgono attività in favore di immigrati. Le proposte progettuali devono pervenire entro e non oltre l’11 febbraio 2019, secondo le modalità previste dal bando. I progetti ammessi al finanziamento avranno una durata di 15 mesi.

 

Nella G.U. n. 296 Serie Generale del 21 dicembre 2018, nella sezione “Estratti, sunti e comunicati, sotto Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Pari Opportunità” troverete la comunicazione inerente alla pubblicazione del bando in oggetto.

 

AVVERTENZA GENERALE

SI RACCOMANDA DI FARE ATTENZIONE A TUTTI GLI ELEMENTI CHE NEL DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 16 MAGGIO 2016 E NEL BANDO SONO INDICATI COME ESSENZIALI, PENA INAMMISSIBILITÀ DEL PROGETTO.

GLI STESSI, LADDOVE NON DOCUMENTABILI, DEVONO ESSERE PRESENTI IN MANIERA CHIARA E INEQUIVOCABILI NELLA FORMULAZIONE DEL PROGETTO STESSO.

 

Documenti:

Bando tratta

All. 1 Domanda di candidatura

All. 2 Formulario

All. 3 Preventivo economico

All. 4 Dichiarazione che non sussistono cause determinanti l’incapacità a contrarre con PA

All. 5 Patto di integrità

FAQ1 

Autore dell'articolo: admin