In evidenza

  • estate blogGli uffici del CSV Irpinia Solidale resteranno chiusi dal 14 agosto al 18 agosto 2017 per la pausa estiva.

    Riapriranno con i consueti orari lunedì 21 agosto 2017.

  • imagesIl Centro Servizi per il Volontariato Irpinia Solidale sta realizzando la programmazione delle attività relative all’anno 2018. A tale proposito, come ogni anno, ti chiediamo di compilare la scheda rilevazione bisogni. Le tue indicazioni ci permetteranno di realizzare una programmazione mirata che risponda alle reali esigenze delle associazioni.

    Un’operazione che, in questo particolare periodo storico, assume ancora maggiore importanza, alla luce delle novità introdotte dalla Riforma del Terzo Settore. Con i dati che ci fornirete potremo fare un’analisi attenta dei bisogni degli enti no profit in provincia di Avellino e, quindi, programmare attività che contribuiscano in misura sempre maggiore alla crescita del volontariato. C'è tempo fino al 30 settembre 2017!

    Compila la scheda

  • terPubblicato in GU il decreto legislativo più corposo tra quelli previsti dalla riforma. Ma avrà bisogno di ben 20 decreti ministeriali per funzionare. In un solo testo tutti gli “Enti del Terzo settore” e le “attività di interesse generale” che dovranno svolgere. Con i relativi obblighi e vantaggi

     Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è in vigore da oggi il Codice del Terzo settore. Si tratta del decreto legislativo più corposo (104 articoli) tra i cinque emanati dopo la legge delega per la riforma del Terzo settore (106/2016). E avrà bisogno a sua volta, entro il prossimo anno, di ben 20 decreti ministeriali perché funzioni, nella pratica, tutto quanto previsto.

    La parola riordino, usata più volte anche dal sottosegretario Luigi Bobba, “padre” della riforma, è la più appropriata per indicare lo scopo principale del Codice. Tre esempi sono sufficienti a farne comprendere la portata.

    Leggi tutto...
  • italia-notteLo scorso 28 giugno siamo entrati nella nuova fase del Terzo settore, dopo che il Governo ha approvato in via definitiva i Decreti Legislativi su Codice del Terzo settore, impresa sociale e 5 per mille. La riforma -che riguarda oltre 300 miila organizzazioni associative, cooperative e di volontariato e che coinvolge più di 6 milioni di cittadini impegnati nel volontariato – mette a disposizione del Terzo Settore risorse pari a 190 milioni che saranno investite in nuovi incentivi fiscali, nella nascita di un Fondo progetti innovativi, nello sviluppo del Social bonus, nel lancio dei Titoli di solidarietà, in aggiunta all’incremento della dotazione del Fondo per il Servizio civile in modo da accrescere, anche per il 2018, i posti disponibili per i giovani.

    Leggi tutto...

Area Bandi

Agenzia del Demanio "Cammini e percorsi", on ...
28 Lug 2017 10:10Agenzia del Demanio

Il primo bando di concessione/locazione in uso gratuito promosso nell [ ... ]

Centri antiviolenza, dalla Regione Campania b...
18 Lug 2017 10:44Centri antiviolenza, dalla Regione Campania bando da tre milioni di euro

La Regione Campania ha stanziato risorse pari a tre milioni di euro pe [ ... ]

PERETTI FOUNDATION GRANTS -17 novembre 2017
30 Giu 2017 05:37PERETTI FOUNDATION GRANTS -17 novembre 2017

Progetti che tutelano e promuovono i diritti umani e civili, in part [ ... ]

La Formazione

  • multimedialità

    AGGIORNAMENTO

     

    L'inizio del corso è stato posticipato a martedì 6 giugno 2017. Il termine ultimo per inviare la scheda di partecipazione è giovedì 1 giugno. Il calendario delle lezioni verrà presto aggiornato.

    Il Centro Servizi per il Volontariato “Irpinia Solidale”, in collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno - Rapporti con i Media - nell’ambito delle attività di formazione, organizza un Percorso Formativo così strutturato:

       

    a)  Seminario di formazione/informazione sulle potenzialità del canale youtube showing delle principali tipologie di programmi da prodursi e presentazione delle proposte editoriali per il canale;

    b)    Corso “Responsabili editoriali e realizzazione contenuti multimediali”;

    c)    Corso “Tecnico di ripresa e di montaggio di contenuti multimediali”.

    Leggi tutto...
  •  

    xilofIl Centro Servizi per il Volontariato “Irpinia Solidale” nell’ambito di attività seminariali e laboratoriali, organizza un laboratorio dal titolo:

     

    “MUSICOTERAPIA:

    Laboratorio di espressione e comunicazione non verbale”

     

    Premessa e obiettivo del laboratorio:

    Il laboratorio si svolgerà a partire dal mese di maggio e intende favorire l’acquisizione di competenze specifiche per le OdV necessarie per gestire e migliorare l’attività delle organizzazioni di volontariato.

    L’obiettivo del laboratorio è di favorire il benessere psicofisico dell’individuo, infatti le finalità insite nell’utilizzo della musica sono molteplici e prendono in considerazione la persona nella sua globalità:

    -          Favorire il processo psicomotorio;

    -          Facilitare i rapporti interpersonali;

    -          Guidare alla realizzazione di sé, attraverso l’attivazione delle risorse individuali e favorire l’integrazione dell’individuo nel gruppo.

    Leggi tutto...
  • cronicoIl Centro Servizi per il Volontariato “Irpinia Solidale” nell’ambito delle attività di formazione, organizza un Corso dal titolo: “Il Paziente con dolore cronico e la sua famiglia”.

    Premessa e obiettivo del corso:
    Il percorso formativo si svolgerà a partire dal mese di novembre e intende favorire l’acquisizione di competenze specifiche per le OdV necessarie per gestire e migliorare l’attività delle organizzazioni di volontariato.

    Leggi tutto...
  • musiCausa avverse condizioni meteo, la lezione iniziale del laboratorio è rinviata a mercoledì 18 gennaio ore 16.00.

Riforma del Terzo settore: i testi dei decreti approvati

terzo settoreLo scorso 28 giugno il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva i Decreti Legislativi su Codice del Terzo settore, impresa sociale e 5 per mille.

I testi sono disponibili sui siti di CSVnet e di Infocontinua terzo settore

Gli stessi sono ora al DAGL (Dipartimento Affari Giuridici e Legislativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri) per le verifiche formali (correttezza dei riferimenti di legge, della numerazione, dei rimandi interni al testi, presenza di tutte le modifiche decise in CDM etc.) per poi andare alla firma del Presidente della Repubblica e quindi alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.