Avviso agli enti: presentazione dei progetti di Servizio civile universale per l’anno 2018 - 30 novembre 2017

servizio-civile-2013-320x200L'art. 5, comma 5, del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, istitutivo del servizio civile universale, entrato in vigore il 18 aprile u.s., prevede che i programmi d’intervento siano presentati dai soggetti iscritti all’albo degli enti di servizio civile universale, previa pubblicazione di un avviso pubblico. Tuttavia, l'art. 26 del citato decreto prevede che "fino all’approvazione del primo piano triennale, il servizio civile universale si attua, in via transitoria, con le modalità previste dalla vigente normativa in materia di servizio civile nazionale".

 

Pertanto, al fine di assicurare l’avvio dei giovani volontari a valere sulle risorse finanziarie stanziate dalla Legge di stabilità per l’anno 2018, gli enti di servizio civile, iscritti all'albo nazionale e agli albi regionali e delle Province autonome, nonché all’Albo degli enti del servizio civile universale, a decorrere dal 4 settembre 2017 e fino alle ore 14,00 del 30 novembre 2017, possono presentare progetti di servizio civile universale da realizzarsi in Italia e all'estero. La presentazione di progetti  avverrà con le modalità previste dal Prontuario approvato con D.M. 5 maggio 2016 e con quelle indicate nel presente Avviso.

Gli enti iscritti all'Albo nazionale o all’Albo degli enti del servizio civile universale devono far pervenirei progetti esclusivamente al Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale.

Gli enti iscritti agli albi regionali e delle Province autonome devono far pervenire i progetti esclusivamente alle Regioni e alle Province autonome dove sono dislocate le sedi di attuazione dei progetti presentati.

I progetti di Servizio Civile Nazionale da realizzarsi all'estero devono pervenire esclusivamente al Dipartimento, indipendentemente dall'albo al quale sono iscritti gli enti che li presentano.

Per saperne di piu' vai al sito