NUOVE REGOLE PER IL 5 X 1000 NEL 2017

5-per-mille-istruzioni-modelloLe associazioni che si erano già iscritte nel 2016 alle liste del 5 per mille NON dovranno ripresentare la domanda, ma solo verificare i propri dati nell’elenco sul sito dell’Agenzia delle Entrate (pubblicato entro il 31 marzo di ogni anno ). Eventuali errori rilevati nell'elenco o variazioni intervenute (codice fiscale errato, sede legale modificata) devono essere comunicati entro il 22 maggio 2017 dal legale rappresentante dell’ente richiedente, ovvero da un suo delegato, presso la Direzione regionale dell’Agenzia delle entrate territorialmente competente. 

 

Si precisa che in caso di variazione del legale rappresentante, la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà trasmessa nel 2016 perde efficacia. Il nuovo rappresentante, entro il 30 giugno 2017, deve trasmettere (raccomandata a/r o pec PEC del rappresentante legale a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ), a pena di decadenza, una nuova dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, con l’indicazione della data della sua nomina e di quella di iscrizione dell’ente alla ripartizione del contributo allegando copia del documento di identità.
• Le associazioni che non si sono iscritte al 5 per mille nel 2016 potranno farlo entro l'8 maggio 2017 .Il consulente del CSV Irpinia Solidale Dott.ssa Bruna Cerracchio è a disposizione delle organizzazioni di volontariato per l'invio telematico gratuito. Il modulo compilato va consegnato presso la sede del CSv Irpinia Solidale, entro e non oltre le ore 12 di venerdì 28 aprile 2017, allegando copia della carta d'identità del legale rappresentanteIn caso di sopravvenuta perdita dei requisiti, il rappresentante legale dell’ente è tenuto a sottoscrivere e trasmettere all’amministrazione competente, con le medesime modalità della dichiarazione sostitutiva, la revoca dell’iscrizione.
Qualora il contributo sia stato indebitamente percepito in assenza di revoca si applicano le disposizioni di cui all’art. 13 del DPCM 23 aprile 2010.
Attenzione: gli enti del volontariato trasmettono la revoca dell’iscrizione alla Direzione Regionale competente tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite la casella PEC del rappresentante legale.

Per info e dubbi contatta il CSV al n. 0825 786 108.